Tu sei qui

Percorso fomativo

La scuola integra ed arricchisce le funzioni educative che hanno sede primaria nella famiglia e nella comunità e partecipa a questo percorso formativo organizzandosi in modo da promuovere in ogni alunno, tramite l’insegnamento, potenzialità d’autonomia, conoscenza, creatività e competenza.
L’alunno cresce e diviene persona capace di scelte consapevoli e responsabili verso:

  • SE   STESSO
  • GLI   ALTRI
  • IL  TERRITORIO

Il percorso verrà attivato attraverso attività curricolari obbligatorie e facoltative–opzionali:

  • CURRICOLO NAZIONALE
  • CURRICOLO DI ISTITUTO
  • ATTIVITA’ DI AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA
  • (Vedi allegato  3 del P.O.F.)

La scuola predispone il curricolo all’interno del Piano dell’offerta formativa, nel rispetto delle finalità, dei traguardi per lo sviluppo delle competenze, degli obiettivi di apprendimento.
Il curricolo si articola attraverso i campi di esperienza nella scuola dell’infanzia e attraverso le discipline nella scuola del primo ciclo.

Campi di Esperienze

  • I campi di esperienza sono i luoghi del fare e dell’agire del bambino orientati dall’azione consapevole degli insegnanti e introducono ai sistemi simbolico-culturali.
  • L’articolazione dei campi di esperienza favorisce il percorso educativo di ogni bambino, aiutandolo ad orientarsi nella molteplicità e nella diversità degli stimoli e delle attività.

Discipline e aree disciplinari

  • Nella scuola del primo ciclo la progettazione didattica promuove l’organizzazione degli apprendimenti in maniera progressivamente orientata ai saperi disciplinari; promuove inoltre la ricerca delle connessioni tra i saperi disciplinari e la collaborazione fra i docenti
  • Il raggruppamento delle discipline in aree indica una possibilità di interazione e collaborazione fra le discipline, sia all’interno della stessa area sia fra tutte le discipline.
  • L’insegnamento della Religione Cattolica è disciplinato dagli accordi concordati in vigore
  • I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento saranno definiti d’intesa con l’autorità ecclesiastica, come da disposizione concordata

Obiettivi di Apprendimento

  • Gli obiettivi di apprendimento sono definiti in relazione al termine del terzo e del quinto anno della scuola primaria e al termine del terzo anno della scuola secondaria di primo grado
  • Sono obiettivi ritenuti strategici al fine di raggiungere i traguardi per lo sviluppo delle competenze previsti dalle Indicazioni
  • Essi costituiscono il curricolo dell’Istituto
  • Il curricolo dettagliato dell’Istituto è nell’allegato N° 2 del P.O.F.
  • Traguardi per lo sviluppo delle competenze
  • Al termine della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado, per i campi di esperienza e per le discipline vengono individuati traguardi per lo sviluppo delle competenze
  • Tali traguardi posti al termine dei più significativi snodi del percorso curricolare, dai tre ai quattordici anni, rappresentano riferimenti per gli insegnanti, indicando piste da percorrere e aiutano a finalizzare l’azione educativa allo sviluppo integrale dell’alunno

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.65 del 20/03/2019 agg.30/03/2019